Il Blog di Paolo Della Bianca

Paolo Foppa Vicenzini

Intervista a Paolo Foppa Vicenzini

Paolo Foppa Vicenzini: "La misteriosa morte di Whitney Houston e gli Illuminati"

La misteriosa morte di Whitney Houston e gli Illuminati – di Paolo Foppa Vicenzini

Abbiamo già parlato del libro “La misteriosa morte di Whitney Houston e gli Illuminati” scritto da Paolo Foppa Vicenzini in un precedente articolo di questo blog.

Dato l’interesse dell’argomento per chi scrive, ho deciso di intervistare il suo autore al fine di approfondire l’argomento in sé e nel contesto del mondo che sta subendo rapidi eppur radicali cambiamenti facendo sì che, in molti, accolgano l’idea che quanto accade sia deciso a monte e messo in pratica da gruppi di potere occulto che pilotano la politica e l’economia mondiali.

La tematica ha acquisito interesse generale grazie all’opera di parecchi divulgatori, tra i quali va menzionato l’inglese David Icke, e in Italia tramite trasmissioni televisive come Mistero e Stargate / Voyager pur con parecchie semplificazioni e banalizzazioni (e qualche spettacolarizzazione), infliggendo pesanti colpi al muro del dileggio istituzionale e scientista eretto a difesa delle rassicuranti teorie tradizionali volte a farci credere che quanto accade sia determinato dai normali cicli economici e da sommovimenti sociali spontanei.

Paolo Foppa Vicenzini ha deciso di occuparsi del mondo musicale con specifico riferimento alla vita, e soprattutto alla morte, della cantante statunitense Whitney Houston, uno dei putroppo numerosi artisti che nonostante fama ed apprezzamento mondiali hanno terminato la loro breve vita nella spirale perversa della droga e dell’alcool, forse incapaci di reggere una vita troppo stressante, forse indotti a ciò per ragioni che il buon senso di ciascuno di noi pretenderebbe di negare spontaneamente e recisamente – con crescenti difficoltà, qualora ci si prenda la briga di esaminare e valutare determinate circostanze.

Ad ogni lettore spetta di scegliere se continuare a credere che non sia “vero niente”, che non esistano élite che controllano (anche) il mondo dello spettacolo per i loro fini anche perversi, che tutto quanto accade può trovare una giustificazione ordinaria nelle dinamiche individuali, sociali ed economiche: nell’opinione di chi scrive, ciò è semplicemente impossibile a meno di volere fare come il metaforico struzzo che nasconde la testa nella sabbia – a rischio di brutte, bruttissime sorprese quando si decidesse a tirarla fuori e guardare intorno a sé con occhi aperti.

Continua a leggere

La misteriosa morte di Whitney Houston e gli Illuminati

Paolo Foppa Vicenzini: "La misteriosa morte di Whitney Houston e gli Illuminati"

Viviamo in un’epoca di cambiamenti talmente frenetici e di portata così ampia da dare il sospetto, per non dire la certezza, che siano guidati da una regia occulta che li sfrutta per i propri scopi perversi.

Se si ammette l’esistenza di un gruppo di potere supremo, non ufficiale, è inevitabile accettare anche l’idea che questo impieghi qualsiasi strumento a disposizione per raggiungere i suoi obiettivi e il mondo dello spettacolo, con la sua importanza amplificata dalla proliferazione di nuovi mezzi di comunicazione di massa, ne costituisce un esempio di importanza primaria.

Si discute da qualche tempo di stranezze quali messaggi subliminali inseriti in film e canzoni, di simboli satanici nascosti ed altre volte – più spesso – esplicitati nei filmati musicali, di carriere anomale di gruppi e cantanti che escono dal nulla ed altrettanto nel nulla a volte finiscono,  di improvvise apparenti “follie” (attrici e cantanti che assumono subitaneamente comportamenti inspiegabili e/o pubblicamente indecenti) e purtroppo decessi.

Certo, si può liquidare il tutto come invenzioni pubblicitarie, pazzia causata dall’assunzione di alcol e droghe o più semplicemente dallo stress, insomma si può cercare di sbarazzarsi dalla questione con una scrollata di spalle e fingere che questi discorsi siano frutto di un complottismo senza controllo ma sta diventando via via più difficile proprio perché la realtà che ci circonda palesa stranezze e contraddizioni in quantità e dimensioni sempre crescenti.

Paolo Foppa Vicenzini, da sempre appassionato di tematiche alternative, ha deciso di occuparsi specificamente della vicenda di Whitney Houston ed ha scritto un libro intitolato “La misteriosa morte di Whitney Houston e gli Illuminati”.


Il primo libro pubblicato in Italia dedicato interamente alla tragica morte di WHITNEY HOUSTON, ripercorre per la prima volta le ultime ore della diva e quelle successive al decesso, svelando i retroscena di quella che fu dichiarata con troppa fretta degli investigatori una “morte accidentale”…

Un viaggio indietro nel tempo nell’anno 2012, passando dal New Jersey a Los Angeles e dall’industria musicale a Hollywood, attraverso chiese e templi, simboli misteriosi e società segrete. Corredato di foto, disegni e delle pagine complete dell’autopsia di WH, per capire le vere modalità e cause della morte. Per chi vuole andare decisamente oltre l’informazione distorta dei mass media.

Il volume può essere richiesto direttamente all’autore tramite messaggio dalla pagina facebook dedicata al libro: https://www.facebook.com/pages/La-misteriosa-morte-di-Whitney-Houston-e-gli-Illuminati/1551615641740168 al prezzo di € 10,00 + s.p.

Chi sono
Paolo Della Bianca

Sono nato a Milano nel 1965, vivo a Vigevano (PV), sono web designer freelance e ho creato questo blog per scrivere ... di tutto un po'.

Eviterò solo la politica perché, data la situazione, è impossibile discuterne senza scadere nella polemica e magari nell'insulto ...

Se vorrete, potrete inviare i vostri commenti che saranno pubblicati, sempre che non siano offensivi e/o volgari.

Grazie dell'attenzione!

In evidenza: PiD
Paul is Dead Leggenda metropolitana? Burla? Invenzione giornalistica? Oppure un'incredibile verità? Le mie valutazioni su PiD cioè "Paul is Dead" e l'interessante discussione con la partecipazione di voi lettori!
Archivi
Categorie
Statistiche
  • 36352Totale visitatori:
  • 77519Totale letture: